giovedì 20 aprile 2017

SEGNALAZIONE: PICCOLI IMPREVISTI D'AMORE

Angeli vi segnalo il romanzo di Ilenia Sartori: 
"PICCOLI IMPREVISTI D'AMORE
edito Butterfly Edizioni in uscita per  il 26 Aprile 2017!

TITOLO: PICCOLI IMPREVISTI D'AMORE
AUTORE: ILENIA SARTORI
EDITORE: BUTTERFFY EDIZIONI
GENERE: ROMANCE
PAGINE: -
COLLANA DIGITAL EMOTIONS
PREZZO E-BOOK: 1,99







TRAMA

Carlotta non crede più nelle favole e nel lieto fine. Un po' buffa e combina guai, non fa altro che lasciare dietro di sé una sfilza di figuracce che la fanno sentire sempre sbagliata. Ha inseguito l'amore fino a Roma, cambiando del tutto la sua agiata vita, per poi scoprire di non essere neppure ricambiata. Sarà nel locale dove ha iniziato a lavorare da poco che il destino si divertirà con lei... Il proprietario, dal fascino dannato e due occhi blu da infarto, le sconvolgerà i piani di conquista della sua cotta di sempre. Ma se Diego, oltre a essere un rubacuori, non fosse sincero con lei e le nascondesse un segreto che potrebbe farla soffrire? Carlotta farà di tutto per tenerlo lontano da sé... Ma l'amore è in grado di sciogliere anche il più ghiacciato dei cuori.
 Angeli, in vista della giornata mondiale del libro, tutto il catalogo cartaceo della BUTTERFLY EDIZIONI,  sarà in offerta al 50% di sconto! 
VI LASCIO IL LINK, APPROFITTATENE PROMOZIONE VALIDA DAL  22 AL 25 APRILE!



RECENSIONE: MI APPARTIENI

Cari Angeli buon giorno! Perdonate l'assenza! Oggi vi parlo del romanzo erotico di Nicole De Luca: "MI APPARTIENI" edito Lettere Animate.

TITOLO: MI APPARTIENI
AUTORE: NICOLE DE LUCA
EDITORE: LETTERE ANIMATE
GENERE: EROTIC
PAGINE: 574
PREZZO E-BOOK:
PREZZO CARTACEO: 22,00

VALUTAZIONE:








TRAMA

Anita è una donna come tante: conduce una vita normale, è solare, spensierata e piena di sogni. Il suo futuro è già programmato. Ha un lavoro, un fidanzato, un’amica sincera e un gruppo di amici. Non le manca niente. Luca, invece, è un uomo particolare: testardo, presuntuoso, intrigante e tormentato, che diventerà presto perdizione, desiderio e piacere. La storia si svolge prevalentemente a Roma ed è qui che qualcosa spezzerà la quotidianità di Anita: l’incontro con Luca la catapulterà in un mondo diverso, al quale non è abituata e che la trascinerà in un vorticoso turbinio di eventi. Insieme ai nostri protagonisti, verremo immersi in una realtà di perverse passioni ed erotiche sensualità dove l’intesa mentale supera ogni ostacolo. Indecisioni, dubbi, ripensamenti e una scelta da prendere in breve tempo. Quale strada sceglierà Anita? Il giusto e l’ovvio o proverà ad intraprendere un nuovo percorso? L’amore, la passione, la perversione e l’intrigo faranno parte di questo romanzo scritto a tinte forti che non lascerà nulla all'immaginazione.

BOOK-TRAILER 📹


RECENSIONE 📇

LASCIATEVI TRASPORTARE DAL PIACERE, CATAPULTATEVI IN UN INFERNO DOVE LA LUSSURIA  E L'INDECENZA CONQUISTERANNO I VOSTRI CUORI!

In primo luogo voglio ringraziare di vero cuore l'autrice che mi ha spedito personalmente una copia cartacea con una bellissima dedica. Nella dedica Nicole, mi ha scritto "Nella speranza di donarti intense emozioni" e che dire questo libro è un mix di emozioni. Quando si tratta di erotici, generalmente sono molto critica, forse perché non ho mai accettato 50 Sfumature.
Ne ho letti veramente di migliori e posso dichiarare che "MI APPARTIENI" è al mio terzo posto dei libri erotici più belli ed emozionanti che ho letto. Sebbene l'autrice mi abbia avvertito del linguaggio spinto, ne sono rimasta estasiata. Molti pensano che scrivere erotici sia molto più semplice di scrivere romance, ma questo è un grave errore. Scrivere erotici per i tempi che corrono, è molto difficile, questo perché molte autrici si gettano nella maschia e quindi bisogna davvero impegnarsi per emergere dalla massa e devo dire che Nicole De Luca, ci è riuscita in una maniera impeccabile. Lo stile pur essendo un po’ acerbo non implica un voto negativo.
Un mondo perverso, quello del BDSM, fatto di emozione pura e passione che divampa. Premetto che non è un romanzo per tutti. Se siete delle romantiche lo consiglio perché comunque vi è una bella storia d'amore fatta d’intrighi e dispetti, che intensificano il sentimento, ma il linguaggio utilizzato è molto spinto per cui se vi scandalizzate sentendo la parola "succhiare" non proseguite anche perché penso che questa sia la parola più innocente di tutto il romanzo! Non avendo amato Christian Grey e la sua amata, Anastasia Steel, sono rimasta notevolmente colpita dai personaggi di questo romanzo, non parliamo del solito miliardario e la donna zerbino. La scelta dei personaggi è stata un ottimo stratagemma, infatti, colpisce vedere che si tratta di personaggi comuni. Il protagonista maschile Luca, infatti, è un ragazzo normale, ovviamente bellissimo e con un fisico da fare invidia agli Dei, con un lavoro e alle prese con i problemi quotidiani della vita, sessualmente ha dei gusti molto particolari che scoprirete immergendovi in questa lettura.
La protagonista femminile, Anita, è altrettanto 
bella ma con molte insicurezze con un fidanzato con il quale vive una relazione fatta più di abitudini che d'amore. Quando lo sguardo di Luca incrocia quello di Anita, la passione come un fuoco divampa, provocando delle scosse forti al lettore.

Lui è dentro di me, sempre, ogni istante. Non esce nemmeno se lo voglio con tutta me stessa, non uscirà mai!
Le scene tra i due sono un vero e proprio fuoco, basta socchiudere gli occhi che si materializzano d'innanzi al lettore, cosi reali, così passionali. Ripeto non è un libro per le perbeniste anche perché il linguaggio Ã¨ schietto, forte e provocatorio. Non credo che le sognatrici non possano non innamorarsi di questo romanzo e di Luca, ma è bene avvertirvi anche perché l'amore pur facendo da pilastro portante di tutto il romanzo talvolta è sovrastato dalla passione stessa. 
Le scene di SESSO e di DOMINAZIONE sono talmente potenti da far venire i brividi anche alla puritane! E poi i dettagli, sono scritti in una maniera preziosa ripeto basta leggerli per provare in prima persona emozioni forti!
Luca si alza e viene verso di noi.
Lo guardiamo fermandoci.
Beh, che vuoi?” Gli chiede Valerio.
Direi che basta così, ho visto anche troppo.” Risponde sicuro.
Basta?” Chiedo. “Perché dovremmo fermarci?
Sposta Valerio e si mette davanti a me.
Allora, vuoi spiegarmi?” Chiede Valerio.
Lei è mia!” Esclama Luca.
Mi chiude le gambe rimettendomi a posto il vestito.
Luca non ti capisco."
C'è poco da capire e il succo di tutto quello che potrei dire, è che lei è mia!
Rimango in silenzio e scendo dal tavolo.
Finalmente Luca è rinsavito e ne sono davvero felice. La situazione mi eccitava non lo posso negare, ma vedere Luca che se ne fregava che io facessi sesso con un altro, mi stava logorando l'anima. 

Per nulla scontato e banale e con un finale che.. Oddio è sbalorditivo! E spero con ansia di leggere un continuo!  Un mix di emozioni, passioni e colpi di scena che rendono questo erotico, un libro impeccabile! Attraverso questo romanzo, mi sono innamorata, arrabbiata, ho pianto tantissimo ma ho riso anche di brutto vedendo come si stuzzicano i protagonisti. Davvero consigliatissimo! Attendo il seguito! Rinnovo i miei complimenti alla scrittrice! 

PUOI ACQUISTARLO QUI 📦




Eccoci giunti alla fine. Come sempre fatemi sapere cosa ne pensate, commentando o cliccando su una reazione! A presto e Grazie vostra Jey ðŸ˜™

venerdì 14 aprile 2017

RECENSIONE: LUNA DI MIELE A PARIGI

Cari Angeli dopo il tanto successo di Jojo Moyes con "IO PRIMA DI TE",  vi parlo "LUNA DI MIELE A PARIGI", un romanzo breve di novanta pagine all'incirca che fa da prequel al romanzo vero e proprio: "LA RAGAZZA CHE HAI LASCIATO" edito Mondadori.


TITOLO: LUNA DI MIELE A PARIGI
AUTORE: JOJO MOYES
EDITORE: MONDADORI
GENERE: ROMANCE/DRAMMATIC
PAGINE: 89
PREZZO CARTACEO: 3,90

VALUTAZIONE:




TRAMA

Al centro di questo racconto due romantiche e tormentate storie d'amore quella di Sophie e Édouard Lefevre in Francia durante la Prima guerra mondiale e, circa un secolo dopo, quella di Liv Halston e suo marito David. "Luna di miele a Parigi" - uscito in Inghilterra solo in ebook - si svolge alcuni anni prima degli eventi narrati nel romanzo "La ragazza che hai lasciato," quando le due coppie si sono appena sposate. Sophie, una ragazza di provincia, si ritrova immersa nell'affascinante mondo della Belle époque parigina ma si rende conto ben presto che amare un artista apprezzato come Édouard implica qualche spiacevole complicazione. Circa un secolo più tardi anche Liv, travolta da una storia d'amore appassionante, scopre però che la sua luna di miele parigina non è la fuga romantica che aveva sperato...

RECENSIONE 📇

Penso di essere una delle poche persone a non aver amato il romanzo "IO PRIMA DI TE" della Moyer, sebbene quest'ultima  Ã¨ una scrittrice straordinaria che riesce a incastrare perfettamente elementi romance con quelli drammatici, con estrema dolcezza. Proprio con questo romanzo la Moyer, mi ha conquistato letteralmente. E' stata non brava ma di più. Non importa la quantità di pagine di un libro ma quello che riesce a donare al lettore. Spesso capita di leggere libri infiniti che poi quando siamo lì sulla conclusione ci rendiamo conto che non ci hanno lasciato nulla. E poi ci sono quei casi meravigliosi il cui libro è davvero breve ma che nella sua brevità racchiude emozioni indescrivibili. Questo romanzo racconta ben due storie ovviamente ambientate a Parigi per cui si tratta di storie d'amore. 
Due storie, due epoche, presente e passato che s'intrecciano in un epilogo immemorabile. I protagonisti della storia che avviene ai giorni d'oggi sono Liv Halston e suo marito David e dall'altra parte abbiamo la storia d'amore tra Sophie e Edouard Lefevre che si consuma nel periodo della bella époque. Le storie si alternano nella narrazione. 
Liv è una donna impulsiva e molto allegra che dopo pochi mesi di fidanzamento decide di sposare Davide. Tutto sembrerebbe andare nel vero giusto ma la sua luna di miele, quella tanto attesa fatta di dolcezze e attenzioni, diventa un campo di lavoro per suo marito, che la trascura. L'indifferenza di quest'uomo rende Liv, molto insicura, portandola a pensare che la scelta di sposarsi sia stata troppo affrettata. Questo stato d'animo porterà la nostra protagonista a scontrarsi con se stessa, interrogandosi sulla sua vita e su quello che davvero desidera, anche dopo aver rivolto il suo sguardo al dipinto di un famoso pittore francese: Lefevre.


«Questa non è una donna trascurata. Non è la rappresentazione di una relazione in crisi.» David fa un passo avanti e prende dolcemente Liv per un braccio mentre indica il ritratto. «Guarda come l’ha dipinta, Liv. Lui non vuole vederla arrabbiata, e non la sta trascurando. Non vedi quanta tenerezza esprimono le pennellate? Non vedi la sfumatura che ha dato alla pelle qui? Lui la adora. Non può sopportare che lei sia contrariata. Non riesce a smettere di guardarla nemmeno quando è furiosa con lui.» David fa una pausa per prendere fiato. «Lui è là con lei, e non ha intenzione di andarsene via, anche se l’ha fatta soffrire.»

Secoli prima nasce una grande storia d'amore tra un pittore molto famoso Édouard Lefevre e una dolce giovane Sophie. Al contrario della prima storia d'amore la protagonista non viene turbata dal comportamento indifferente del marito anzi. Il problema è la fama del marito. Essendo un bravissimo pittore, attrae molto l'altro sesso e per di più, una vecchia conquista del Marito, le manda a soqquadro il cervello, facendola sentire in balia della preoccupazione dove la gelosia prende il sopravvento.
Sicuramente, tra le due storie io ho preferito la seconda, sarà che adoro i romanzi ambientati in periodo storico diverso dal mio o sarà che Lefevre mi è entrato nel cuore da subito. Leggendo della loro vicenda ho desiderato anch'io un amore così vero ma al tempo stesso così passionale e delicato."So che il tuo voleva essere un gesto carino, ma la verità è che a me non piace il foie gras. Non mi è mai piaciuto. Volevo soltanto essere gent..."Ma non riuscì a terminare la frase, perché gli avevo già chiuso la bocca con un bacio."

PUOI ACQUISTARLO QUI 📦




Eccoci giunti alla fine. Come sempre fatemi sapere cosa ne pensate, commentando o cliccando su una reazione! A presto e Grazie vostra Jey ðŸ˜™

giovedì 13 aprile 2017

SEGNALAZIONE: PECADOR: FLOR DE CUBA

Angeli buon giovedì santo. In un giorno tanto speciale vi segnalo il romanzo crime/thriller/romance di Aura Conte & Connie Furnari: "PECADOR: FLOR DE CUBA" in uscita per oggi 13 Aprile 2017!

TITOLO: PECADOR: FLOR DE CUBA
AUTORE: AURA CONTE & CONNIE FURNARI
EDITORE: SELF-PUBLISHING
GENERE: ROMANCE/CRIME
PAGINE: 166
PREZZO E-BOOK: 1,99






TRAMA

Cresciuto per le strade di Little Havana, dopo un’adolescenza turbolenta e una veloce ascesa nel mondo della criminalità organizzata, Rafael Guerrera si ritrova a soli ventisette anni a gestire un impero, come il più giovane narcotrafficante di Miami. Affascinante seduttore, insolente e prepotente, amante del lusso e del denaro, ma soprattutto un assassino a sangue freddo, Rafael ha sempre tenuto fede a un’unica promessa: mai fare del male a donne e bambini. A causa di un processo imminente, è però costretto a trasgredire alla sua promessa e ordina ai suoi uomini di rapire Madalena De La Cruz, figlia di un boss rivale e unica testimone di un duplice omicidio commesso dal braccio destro del clan Guerrera, Santi Pacheco. Pur di non far testimoniare la ragazza in tribunale e lasciarle distruggere il suo clan, Rafael decide di tenerla in ostaggio fino alla fine del processo. Quando i suoi uomini gli portano una giovane donna, bella come un angelo, innocente e fragile, Rafael rimane sconvolto. E il suo impero comincia a crollare, ma non per quello che aveva temuto: soltanto a causa dell’amore per una donna, l’unica che non avrebbe mai dovuto amare e l’unica che non potrà mai avere.

BOOK-TRAILER 📹


EXTRA 🎀

 “Pecador” è un crime romance che parla d’amore, di violenza, di peccato e sangue, con scene di adrenalina pura e passione sfrenata. Ispirato a Romeo e Giulietta, è la storia d’amore fra due giovani che dovrebbero odiarsi, ma che il destino fa innamorare, per sconvolgere le loro vite. Il punto di vista di Rafael è descritto da Connie Furnari. Il punto di vista di Madalena è descritto da Aura Conte. Il romanzo è autoconclusivo, quindi può essere letto come volume unico. In seguito verranno pubblicati vari spin-off, prequel e sequel.

ESTRATTINO 💛

Quello che ogni stronzo su questo pianeta sapeva, quello di cui mi ero sempre vantato, era l’assoluta certezza di non essere mai stato fottuto.  Da nessuno. Neppure dalle donne. Ero sempre stato io, a fottere gli altri. Passai la mano sul torace, accarezzando i miei peli. Quella faccenda mi rendeva ansioso, incapace di pensare. Ma era una questione che avrei dovuto portare a termine al più presto, oramai era tardi per tirarsi indietro. Mai donne e bambini. Questa era stata la regola, e l’avevo sempre rispettata, cazzo. Solo pensarci mi faceva stare male, ma non potevo evitarlo.  Ero un animale, el Jaguar, una bestia assetata di sangue, per tutti quelli che mi conoscevano: lo ero dal momento esatto in cui avevo preso in mano quella fottuta pistola, quando ero ragazzino. Se non avessi premuto quel grilletto, quella volta, la prima volta, forse non sarei mai arrivato lì, in una villa principesca sulla riva del mare, una delle più grandi di Miami, a capo di un impero. Se non avessi premuto quel grilletto, forse ora non sarei stato seduto su una poltrona, in un salotto da nababbo, nudo e con il cazzo in agitazione mentre osservavo due puttane che mi aspettavano sul letto a tre piazze, accovacciate sopra i cuscini.

(tratto dal primo capitolo)

PUOI ACQUISTARLO QUI 📦

mercoledì 12 aprile 2017

RECENSIONE: TUTTO MA NON IL MIO TALLIEUR

Cari Angeli oggi vi parlo del romance di Cecile Bertod edito Newton Compton: "TUTTO MA NON IL MIO TAILLEUR".

TITOLO: TUTTO MA NON IL MIO TAILLEUR
AUTORE: CECILE BERTOD
EDITORE: NEWTON COMPTON
GENERE: ROMACE
PAGINE: 316
PREZZO E-BOOK: -
PREZZO CARTACEO: 12,00
VALUTAZIONE:



TRAMA

Trudy Watts ha tutto quello che ha sempre sognato: un lavoro in banca che la soddisfa, un ragazzo fantastico e un appartamento in una delle zone più alla moda di Londra. Non cambierebbe nulla, neanche gli orari impossibili in ufficio. Dopo sei anni dalla sua assunzione, quando ormai sembra stia per arrivare la tanto attesa promozione e il suo matrimonio con Horace è vicino ecco che la catastrofe le piomba addosso. Trudy viene trasferita in una sperduta cittadina della Scozia. L'arrivo è traumatico: detesta tutto e tutti e desidera solo scappare via. L'unico luogo in cui rifugiarsi è un piccolo pub, il cui giovane proprietario si diverte non poco a punzecchiarla. Ed è proprio lì che forse, improvvisamente, la sua vita cambierà...

RECENSIONE 📇

Abbiamo conosciuto già i protagonisti di questo romanzo grazie alla novella "NESSUNO TRANNETE" (cliccando sul titolo trovate la mia recensione) come dicevo in questa novella, i protagonisti non potrebbero essere più diversi, sono il sole e la luna, il mare e il cielo, nero e bianco. Cecile Bertod, grazie alla sua scrittura fresca, frizzante, pungente come poche, sa come entrare nel cuore dei lettori, perché lei riesce a far sorgere un sorriso incredibile sul volto di chi la legge. Un libro ironico, appassionante che catapulta il lettore in una storia d'amore per nulla banale, per cui mettetevi comodi, mettete in pausa i vostri problemi e lasciatevi trasportare nel mondo della Bertod.
La nostra protagonista è Trudy Watts una donna che si è creata il suo futuro con le sue stesse mani, una donna carismatica, precisa e ordinata. Per lei non esistono inconveniente che non si possono risolvere. In procinto di sposarsi con Horance, incontrato la notte di capodanno con il quale trascorre ben sei anni della sua vita. Purtroppo basta un giorno che il suo mondo crolli. Horance, il suo fidanzato, lo stesso che a breve sarebbe diventato suo marito l'ha cornutizzata ebbene si consentitemi, il termine l'ha tradita con una di poco conto! Che cosa spregevole! Ma nonostante il tradimento dice di amare Trudy! Che ipocrita. Il destino però ha in serbo molteplici avvenimenti che cambieranno la vita di Trudy, tanto è vero che viene trasferita, per motivi lavorativi in una cittadina sperduta che contiene all'incirca cinque mila abitanti: Turriff, in Scozia. Da Londra all'inferno, in pochissime parole. 
Proprio in questo inferno incontra Ethan, un ragazzo bellissimo, dagli occhi azzurri come il mare il tipico latin-lover che lavora in un Pub. E' l'opposto di Horace, Ethan è un uomo selvaggio se così si può definire che vive la sua quotidianità tra donne diverse e lavoro. Quest’ uomo manderà fin da subito in pappa il cervello di Trudy, forse per la sua bellezza, per il suo carattere sfacciato e per il suo essere tremendamente accattivante. Tra i due vi s’instaura da subito un rapporto di odio/amore. Ethan si diverte da subito a punzecchiare la protagonista che considera "MISS ACIDITÀ'". 
Il loro rapporto è destinato a cambiare e come un fuoco che divampa la loro storia s’insinuerà nei vostri cuori.



«Ti va di venire da me?» «Ethan, ne abbiamo già parlato, lo sai. Tra un mese…» «Dovrai andartene per forza?» «Non… Non per forza. Nel senso… Se la filiale resta aperta, immagino avranno bisogno di un direttore, ma non credo che…» «Allora riparliamone tra un mese, no?» «E nel frattempo cosa facciamo?» «Ci proviamo».Non si avvicina. Aspetta pazientemente una risposta, ma ormai lo conosco e mi basta un suo sguardo per capire quale sforzo sovrumano stia facendo per restarsene tranquillo lì, al suo posto, fingendosi
la riservatezza fatta persona.  «Ethan…» «Di’ di sì», prendendomi tra le braccia. «Di’ solo di sì», ripete in un sussurro, chinandosi sulle mie labbra.

Leggendo questo romanzo mi è venuta in mente una serie televisiva che a parer mio rispecchia un po’ questa storia: "HEART OF DIXIE", dove la protagonista, Zoe Hart viene trasferita per lavoro in una cittadina sperduta e dove incontrerà un ragazzo Wade Kinsella barista, noto come dongiovanni del paese. Tutte le ragazze spasimano per lui. Simpatico, con la battuta pronta. Tra i due vi è attrazione da subito ma anche un rapporto di odio che tramuterà in qualcosa di più articolato. Per quanto riguarda "TUTTO MA NON IL MIO TAILLEUR" la storia è scritta bene e fa scalpitare anche il cuore delle lettrici più romantiche. Non voglio dirvi di più perché questo è un libro che va scoperto pagina dopo pagina e sicuramente non sarò io a spoilerarvelo.

PUOI ACQUISTARLO QUI 📦





Eccoci giunti alla fine. Come sempre fatemi sapere cosa ne pensate, commentando o cliccando su una reazione! A presto e Grazie vostra Jey ðŸ˜™

martedì 11 aprile 2017

SEGNALAZIONE: RITRATTO DI DAMA

Angeli buongiorno! Oggi vi segnalo il romanzo di Giorgia Penzo "RITRATTO DI DAMA" edito CartaCanta edizioni.


TITOLO: RITRATTO DI DAMA
AUTORE: GIORGIA PENZO
EDITORE: CARTACANTA
GENERE: ROMANCE
PAGINE: 152
PREZZO E-BOOK: -
PREZZO CARTACEO: 13,00





TRAMA


Parigi, notte di San Lorenzo. Seduta su una panchina di fronte alla cattedrale di Notre Dame, una misteriosa ragazza ha tutta l’aria di aspettare qualcuno. Uno studente di storia dell’arte – Guillaume – la nota da lontano, apparentemente per caso. Appena incrocia il suo sguardo ha un sussulto: è identica alla famosa Belle Ferronnière ritratta da Leonardo da Vinci, quadro a cui è molto legato. Sono estranei eppure non si comportano come tali. La complicità che li coglie sin dal primo istante li sconvolge, come se avessero vissuto mille vite insieme da qualche parte nel tempo ma nessuno dei due ne conservasse la memoria. Comincia così – quasi per gioco – la loro passeggiata attraverso la Ville Lumiere, mentre le stelle cadenti rigano il cielo. Dal cimitero di Père-Lachaise fino al cortile del Louvre – passando per gli Champs Elysées, dai giardini delle Tuileries e da un bistrot dove tutto pare essersi fermato alla Belle Époque – i due discutono di ciò di cui è fatta la vita: libri, fato, desideri, morte. Ma soprattutto d’amore. Quello di cui la ragazza non parla è il segreto che custodisce da sempre, in bilico tra il reale e l’impossibile. Chi è lei veramente? Troverà il coraggio di aprire il suo cuore a Guillaume e sfidare il destino? L’alba incombe, la scelta è vicina. Poi niente sarà più come prima.

Il viaggio di due anime che si amano da sempre e che combattono per incontrarsi, una favola metropolitana dalle atmosfere parigine. Notte di San Lorenzo. Seduta su una panchina di fronte a Notre Dame una ragazza sembra aspettare qualcuno. Guillaume, studente di Storia dell’arte, la nota da lontano. Incrocia il suo sguardo e ha un sussulto: è identica alla famosa Belle Ferronnière ritratta da Leonardo da Vinci. Con una immediata complicità, dal Point Zéro inizia la loro passeggiata attraverso la Ville Lumière. I due parlano di ciò di cui è fatta la vita: arte, fato, desideri, morte. Ma soprattutto d’amore. A un passo dall’alba, la ragazza svela a Guillaume il suo segreto…

ESTRATTINO 💞

Quando si ritrovò a delineare le iridi, il polso del giovane vacillò. «Lasciamo perdere. È inutile.» Strappò il foglio dal blocco lanciandolo con rabbia dietro le spalle. «Non capisco perché spreco ancora tempo a fuggire.» Indietreggiò da Pélagie fino a sfiorare la parete di stucco veneziano. «Le mie dita vogliono ritrarre lei e nessun’altra.» Strisciò la schiena contro il muro toccando terra con lo sguardo imbrigliato a quello preoccupato della ragazza. «Io voglio lei. E nessun’altra.» Quasi si accasciò. Affondò il viso tra le mani sporche e a nulla valsero i tentativi di Pélagie d’attirare la sua attenzione. Il nero si amalgamò alle perle di sudore nascoste dietro i riccioli scuri. Sembrava un minatore stremato dall’ennesimo giorno nella cava; un uomo abituato a scavare nell’oscurità, intenzionato a trovare la vena di minerale ma destinato ad accontentarsi dei sassi. Pélagie si rannicchiò al suo fianco come un ragnetto stanco di tessere la tela. Lo strinse a sé, senza trarne disagio, e il nero sulla tempia di lui si trasferì alla spalla diafana di lei. Erano strani insieme, mal assortiti quanto un bocciolo di vaniglia sopra una torta di pepe. «Io sono qui» pigolò. «Puoi baciarmi, toccarmi, prendermi, lasciarmi. E continuerò a essere qui. Perché ti ostini a non vedermi?» Lo sguardo del ragazzo era perso da qualche parte sul pavimento. «Sono suo, Pélagie» replicò calmo. «Te l’ho già spiegato. Perché ti ostini tu a non ascoltarmi?»
[…]
La modella si scostò da lui con violenza. «Cosa manca a me che viceversa la tua damina possiede, eh?» Con uno scatto d’impeto scagliò il mozzicone sul pavimento e lo spense col tallone, furiosa. «La ami sul serio?» «Sul serio
Un brontolio isterico le massaggiò le gengive. «Sei uno stupido. Perché perseveri nell'amare un’idea?»
«Dicono che l’amore trascenda lo spazio, il tempo e addirittura la realtà. È lui a scegliere noi, non il contrario.»
«Ma per quale maledetta ragione proprio lei?»
«Non lo so. Forse per nessuna, e per tutte quelle che l’universo può contenere. Oppure per lo stesso motivo per cui respiro» ammise, disarmato. «Posso trattenermi dal non farlo, ma dopo poco il mio organismo comincia ad avere bisogno d’ossigeno. Nonostante combatta e tenga duro ogni volta un secondo di più, alla fine non posso fare a meno di riempirmi i polmoni. È naturale. Allo stesso modo mi viene naturale amarla e quando provo a lasciarla andare, la mia anima soffoca.»
«Tu sogni, amico mio. Parli come se un giorno potessi incontrarla al mercato, nemmeno fosse una donna qualunque. Come se potessi incrociarla per caso tra la folla durante una delle tue passeggiate notturne.»
«Lei è da qualche parte…»
«Ãˆ al Louvre!» La modella divampò alla stessa maniera del suo ritratto. Poi si spense piano mentre la gola riassorbiva l’urto della voce tagliente. «E per quanto tu possa aver perso la testa per lei, non ti ricambierà mai. Non può. Fattene una ragione.»

«Non ci riesco.» Il ragazzo lanciò lo sguardo oltre il lucernario alla ricerca di un segno rintanato nell’azzurro, ma il cielo era pulito e senza auspici. Non trovò nulla di più in quel colore che gli interni della mansarda o le iridi di Pélagie gli avessero già svelato.


PUOI ACQUISTARLO QUI 📦